+39 0963-995099 +39 327-7946260
segreteria@onaspi.it

Nuovi programmi per i corsi antincendio alla luce del D.M. del 2 settembe 2021

Organismo Nazionale dei Professionisti della Sicurezza, Privacy e Informatica

formazione antincendio

Nella Gazzetta ufficiale n. 237, del 4 ottobre 2021, è stato pubblicato il DM 2 settembre 2021.

Il decreto in oggetto indica, in conformità a quanto previsto espressamente dal D.Lgs. 81/08, che tutti i lavoratori che svolgono incarichi relativi alla prevenzione incendi, lotta antincendio o gestione delle emergenze, devono ricevere una specifica formazione antincendio e svolgere specifici aggiornamenti, i cui contenuti minimi sono riportati nell’allegato III.
Bisogna ricordare, inoltre, che le suddette attività formative sono individuate in tre percorsi a seconda della complessità dell’attività e del livello del rischio:
Livello 1: ex rischio basso, ai sensi del D.M. 10/03/1998, della durata di 4 ore
Programma:
Modulo 1: L’INCENDIO E LA PREVENZIONE (1 ora):
Principi della combustione;
Prodotti della combustione,
Sostanze estinguenti in relazione al tipo di incendio;
Effetti dell’incendio sull’uomo;
Divieti e limitazioni di esercizio;
Misure comportamentali.
MODULO 2: PROTEZIONE ANTINCENDIO E PROCEDURE DA ADOTTARE IN CASO DI INCENDIO (1 ora):
Principali misure di protezione antincendio,
Evacuazione in caso di incendio,
Chiamata dei soccorsi.
MODULO 3: ESERCITAZIONI PRATICHE (2 ore):
Presa visione e chiarimenti sugli estintori portatili;
Esercitazioni sull’uso degli estintori portatili;
Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.
Verifica di apprendimento.
Livello 2: ex rischio medio, ai sensi del D.M. 10/03/1998, della durata di 8 ore
Programma:
MODULO 1: L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (2 ore):
Principi sulla combustione e l’incendio:
– Le sostanze estinguenti;
– Il triangolo della combustione;
– Le principali cause di incendio;
– I rischi per le persone in caso di incendio;
– I principali accorgimenti e misure per prevenire gli incendi.
MODULO 2: STRATEGIA ANTINCENDIO (prima parte) ( 2 ore):
Misure antincendio (prima parte):
– reazioni al fuoco;
– resistenza al fuoco;
– compartimentazione;
– esodo;
– controllo dell’incendio;
– rivelazione e allarme;
– controllo di fumi e calore;
– operatività antincendio;
– sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio.
MODULO 3 (STRATEGIA ANTINCENDIO) (SECONDA PARTE) (1 ora):
Gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza, con approfondimenti su controlli e manutenzione e sulla pianificazione di emergenza.
MODULO 4 ESERCITAZIONI PRATICHE (3 ore):
– Presa visione e chiarimenti sulle attrezzature ed impianti di controllo e di estinzione degli incendi più diffusi;
– Presa visione e chiarimenti sui dispositivi di protezione individuale;
– Esercitazioni sull’uso degli estintori portatili e modalità di utilizzo di naspi e idranti;
– Presa visione del registro antincendio, chiarimenti ed esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.
Verifica di apprendimento finale.
Livello 3: ex rischio elevato, ai sensi del D.M. 10/03/1998, della durata di 16 ore
Programma:
MODULO 1: L’INCENDIO E LA PREVENZIONE INCENDI (4 ore):
Principi sulla combustione;
Le principali cause di incendio in relazione allo specifico ambiente di lavoro;
Le sostanze estinguenti;
I rischi alle persone e all’ambiente;
Specifiche misure di prevenzione incendi; accorgimenti comportamentali per prevenire gli incendi;
L’importanza del controllo degli ambienti di lavoro;
L’importanza delle verifiche e delle manutenzioni sui presidi antincendio.
MODULO 2: STRATEGIA ANTINCENDIO (PRIMA PARTE) (4 ore):
Le aree a rischio specifico. La protezione contro le esplosioni.
Misure antincendio (prima parte):
– reazione al fuoco;
– resistenza al fuoco;
– compartimentazione;
– esodo;
– rivelazione ed allarme;
– controllo di fumo e calore.
MODULO 3: STRATEGIA ANTINCENDIO (SCONDA PARTE) (4 ore):
Misure antincendio (seconda parte):
– controllo dell’incendio;
– operatività antincendio;
– gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed in emergenza.
– controlli e la manutenzione.
Il piano di emergenza:
– procedure di emergenza;
– procedure di allarme;
– procedure di evacuazione.
MODULO 4 (ESERITAZIONI PRATICHE) (4 ore):
– Presa visione chiarimenti sulle principali attrezzature ed impianti di controllo ed estinzione degli incendi;
– Presa visione sui dispositivi di protezione individuale (tra cui, maschere, autoprotettore, tute);
– Esercitazioni sull’uso delle attrezzature di controllo ed estinzione degli incendi.
– Presa visione del registro antincendio;
– Chiarimenti e esercitazione riguardante l’attività di sorveglianza.
Verifica di apprendimento finale
La principale novità posta in essere dal 4/10/2022 consiste nell’aggiornamento quinquennale del corso di formazione antincendio.
Avv. Barbieri Filippo